Home / Salute / Si torna a parlare di bugiardino digitale
Si torna a parlare di bugiardino digitale

Si torna a parlare di bugiardino digitale

Si torna a parlare del foglietto illustrativo digitale: secondo il senatore Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi) “è la risposta dei farmacisti alla necessità, ormai quasi universale, di disporre delle informazioni nel modo più rapido e più comodo, a maggior ragione quando si tratta di informazioni importanti per la propria salute e quella dei propri cari”.

Il bugiardino digitale, che cos’è

Si tratta di un’applicazione per smartphone, Android e Iphone.

Con essa è possibile ricevere sul proprio apparecchio il foglietto illustrativo aggiornato di qualsiasi medicinale, soggetto a prescrizione o da automedicazione. Oggi, durante una conferenza stampa milanese, lo strumento è stato presentato. Ha ricevuto il patrocinio dell’Agenzia italiana del farmaco.

Bugiardino digitale, uno strumento innovativo

Il percorso presenta caratteristiche di grande innovazione rispetto agli altri Paesi europei: lo ha affermato la responsabile dell’Ufficio autorizzazioni all’immissione in commercio dell’Aifa, dottoressa Anna Rosa Marra.

Un impulso è stato dato dalla normativa italiana, che è cambiata. Sulla base delle variazioni intervenute, quando il foglietto illustrativo di un farmaco subisce modifiche, anziché ritirare il medicinale e procedere a un nuovo confezionamento, spetta al farmacista a stampare il nuovo foglietto illustrativo e a consegnarlo al paziente. Ma come può, agevolmente, il farmacista sottoporsi a questa pratica? La modalità scelta disolve il problema.

Claudio Maiocchi, managing director di Digital solutions, la società che realizzato tecnicamente l’app, si è espresso in questo modo:

“A supporto di questa manovra ci siamo posti l’obiettivo di fornire un servizio di supporto efficace e alternativo che fosse: economico, veloce, al passo con i tempi, ecologico e sicuro. Grazie a questo sistema gli utenti potranno scaricare gratuitamente l’applicazione, effettuare la registrazione e ricevere gli aggiornamenti dei foglietti illustrativi in modo semplice e sicuro. Bugiardino digitale è la soluzione ottimale che automatizza il procedimento di aggiornamento, apportando un grosso beneficio sia agli operatori del settore sia ai cittadini, che avranno la sicurezza di essere sempre aggiornati su ogni farmaco in tempo reale”

Ha aggiunto il presidente della Fofi: “E’ evidente che questo strumento risponde anche ad altre esigenze. Per esempio è abbastanza frequente che il paziente, una volta aperta la confezione, perda o getti il foglietto illustrativo del medicinale: una circostanza potenzialmente pericolosa sempre, ma in particolare quando si tratta di farmaci che non si impiegano di frequente. Grazie all’app è possibile recuperare sempre e comunque il foglietto illustrativo corrispondente, senza incorrere in errori. Mi sembra un contributo importante alla sicurezza dell’impiego dei medicinali. Inoltre con il sistema il paziente può costruire una banca dati personale dei farmaci che ha assunto e assume”.

Come funziona il bugiardino digitale

Il bugiardino digitale è semplice e immediato.

Nel momento in cui il farmacista passa la confezione del farmaco al lettore ottico, il software gestionale della farmacia segnala che il foglietto illustrativo ha subito una modifica. Poniamo che il paziente abbia a disposizione uno smartphone, nel quale sia installata l’app: potrà ricevere il nuovo foglietto nell’immediato, comunicando, attraverso il tesserino sanitario o direttamente, il suo codice fiscale o l’indirizzo e-mail al farmacista. Non esiste alcuna problematica legata alla compatibilità dei software in uso nelle farmacie italiane: il bugiardino digitale permette di dialogare con tutti gli strumenti e può essere diffuso capillarmente.

Così conclude il senatore Mandelli: “La Federazione rappresenta tutti i farmacisti italiani ed è un ente pubblico a tutela del cittadino. Da tempo stiamo operando per rendere sempre più centrale la partecipazione del farmacista al processo di cura, migliorando la sicurezza e l’efficacia dell’impiego dei farmaci, informando il paziente cercando di essere sempre più vicini ai cittadini”. Il bugiardino digitale è un passo in questa direzione.

L’app è accessibile all’indirizzo www.bugiardinodigitale.it.

About Isabella Lopardi

Isabella Lopardi
Isabella Lopardi ha lavorato come giornalista, traduttrice, correttrice di bozze, redattrice editoriale, editrice, libraia. Ha viaggiato e vissuto a L'Aquila, Roma, Milano. Ha una laurea magistrale con lode in Management e comunicazione d'impresa, è pubblicista e redattore editoriale. E' preside del corso di giornalismo della Pareto University.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.