Home / Alimentazione / Alimenti 10 e lode. Scopriamo (e assaggiamo) il cioccolato fondente
Alimenti 10 e lode. Scopriamo (e assaggiamo) il cioccolato fondente

Alimenti 10 e lode. Scopriamo (e assaggiamo) il cioccolato fondente

Il cioccolato fondente: una delizia dalle molteplici proprietà. Come scoprirne le origini? Bisogna affrontare un viaggio di svariate migliaia di chilometri. La fava di cacao, infatti, è originaria del Sudamerica. Le popolazioni Maya utilizzavano questo frutto per ricavarne bevande, consumate nei riti religiosi, ma soprattutto utili a guarire malattie come diarrea, mal di stomaco ed eritemi. Il cacao ha un potere corroborante e lenitivo: i Maya lo avevano intuito. Come è noto, Europa il cacao arrivò solamente dopo la scoperta delle Americhe: lo introdussero gli spagnoli, colonizzatori di quelle terre. Lo consumavano così come avevano visto fare; successivamente aggiunsero dello zucchero di canna. La nascita del cioccolato era ormai inevitabile. In Italia il cacao arrivò molto prima rispetto agli altri paesi d’Europa. Nei salotti Alimenti 10 e lode. Alla scoperta del cioccolato fondentepiemontesi esso si consumava come bevanda calda con l’aggiunta di zucchero: erano le prime degustazioni di cioccolato caldo. Intorno al 1800, proprio a Torino, nacquero le ricette del cioccolato solido e tutte le varianti, dal fondente al cioccolato al latte e alle nocciole.

Il cioccolato del quale parleremo sarà quello di tipo fondente; negli altri casi, ingredienti come zucchero e grassi alterano le caratteristiche nutraceutiche delle quali il cacao è particolarmente ricco.

La raccomandazione, quando si acquista del cioccolato, è di leggere attentamente la lista degli ingredienti che, come sappiamo, sono indicati in ordine decrescente. Il primo ingrediente sarà dunque quello più presente e così via. Un buon cioccolato ha come primo ingrediente la pasta di cacao, cacao in polvere, zucchero (al terzo posto) e burro di cacao.

10 ottimi motivi per consumare il cioccolato fondente

1. Il cioccolato fondente è un potente antiossidante, contiene polifenoli e flavonoidi che contrastano i radicali liberi, combattendo l’invecchiamento cellulare a favore di tutto l’organismo.

Alimenti 10 e lode. Alla scoperta del cioccolato fondente2. Il cioccolato fondente ci protegge dall’infarto. I flavonoidi infatti mantengono in salute l’apparto cardiovascolare e aiutano a tenere in linea i livelli della pressione arteriosa.

3. E’ utile per tutti quei soggetti che soffrono di anemia. Infatti il cioccolato fondente possiede un elevato quantitativo di ferro facilmente assimilabile.

4. Contrasta le malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer e la demenza senile e aiuta a mantenere in salute la memoria e a mantenere la concentrazione.

5. E’ un valido alleato degli sportivi: è infatti molto energetico e può essere utilizzato come spuntino preallenamento; allo stesso tempo è ricco di potassio, un minerale indispensabile per il recupero post-allenamento, in grado di evitare l’insorgere dei crampi.

6. Ha effetto lenitivo sulla tosse, grazie alla presenza della teobromina, una particolare molecola in grado di combattere lo stato di irritazione.

7. Mantiene in salute i denti. Il cioccolato fondente, grazie ai tannini, aiuta a prevenire le carie.

8. Negli adolescenti sembrerebbe contrastare l’insorgenza dell’acne. Il cioccolato fondente infatti agisce da antibatterico ed antinfiammatorio proprio sul batterio responsabile dell’acne.

9. Consumato in gravidanza, il cioccolato fondente aiuta a regolare la pressione sanguigna, che di solito tende a variare nei valori durante i mesi della gestazione.

10. Il cioccolato rende felici. E’ un alimento che ci dà gioia. Ci rifugiamo in sua compagnia quando siamo stanchi, tristi e depressi, poiché è un ottimo consolatore. L’importante è non eccedere.

Che cosa contiene il cioccolato fondente

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI PER 100 g
Valore energetico 600 kcal
Proteine 7.8 g
Carboidrati 46 g
di cui zuccheri 24 g
Grassi 42.6 g
Di cui saturi 25 g
Di cui monoinsaturi 12.8 g
Di cui poli-insaturi 1.25 g
Fibre 11 g
Sodio 20 mg

Cioccolato fondente: perché non eccedere

Alimenti 10 e lode. Alla scoperta del cioccolato fondenteSeppur contraddistinto da infinite proprietà benefiche, il cioccolato è un alimento con un elevato indice calorico.

Deve essere quindi consumato con moderazione. Il cioccolato fondente è sconsigliato a tutte quelle persone che soffrono di reflusso gastrico e ulcere.

 

About Daniele Sciotti

Daniele Sciotti
Daniele Sciotti, Esperto di alimentazione Daniele Sciotti, Esperto di alimentazione Classe 1979 origini contadine e un amore incondizionato per la dieta mediterranea! Inizia lo studio della scienza dell’alimentazione dopo aver sofferto in prima persona e in famiglia di obesità. Laureato in scienze dell’alimentazione e gastronomia presso l’Università san Raffaele di Roma. Attualmente laureando in scienze della nutrizione umana, dal 2016 è iscritto all'Enesag (ente nazionale esperti in alimentazione e gastronomia). Altre passioni? Sicuramente la musica che studia da quando aveva 11 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.