Home / Eros & Psiche / Paura del rifiuto: ecco le maniere per superarla al meglio
Paura del rifiuto: ecco le maniere per superarla al meglio

Paura del rifiuto: ecco le maniere per superarla al meglio

Paura del rifiuto: è una delle paure umane più profonde. Tutti desideriamo ardentemente essere accettati e desiderati. E’ doloroso essere criticati e respinti. E gran parte della nostra paura del rifiuto può essere costituita proprio dalla paura di provare dolore. La naturale avversione a esperienze spiacevoli spesso ci suggerisce comportamenti persino dannosi: ci isoliamo dagli altri, piuttosto che correre il rischio di protenderci, ci tratteniamo dall’esprimere i nostri sentimenti autentici, abbandoniamo gli altri prima che abbiano la possibilità di rifiutarci.

Paura del rifiuto: nella vita bisogna sperimentare

Ciò nonostante, non c’è dubbio che, prima o poi, ognuno di noi sperimenti la sensazione di rifiuto nella propria vita: la potremmo provare con una persona con la quale desideriamo avere una relazione, per esempio, oppure quando siamo rifiutati per un lavoro cui ambiamo veramente. La verità è che le uniche persone che non sperimentano mai il rifiuto sono quelle che non hanno alcuna interazione con altre persone e che, in effetti, vivono un’esistenza solitaria e isolata.

Paura del rifiuto: segnali comuni

Il timore di essere rifiutati spesso crea un modello di comportamento molto dannoso nelle nostre vite.

Può farci sentire di non essere abbastanza bravi in generale, di essere un fallimento. Nelle relazioni, potremmo diventare ossessivi, appiccicosi e gelosi. La paura del rifiuto può anche distruggere relazioni appena iniziate, che prendiamo subito troppo sul serio, facendo allontanare gli altri. Ad esempio, potremmo interpretare una semplice amabile chiacchierata del nostro partner con qualcun altro, come un segno che ci lascerà. Oppure ci potremmo sentire ansiosi, e persino arrabbiati, per una separazione temporanea da un amico o dal nostro partner perché crediamo, erroneamente, che ciò significhi che non vogliono trascorrere del tempo con noi.

Paura del rifiuto: consigli per superarla

Paura del rifiuto: ecco le maniere per superarla al meglioAttraverso un migliore ragionamento e una mentalità più produttiva, possiamo superare la paura del rifiuto, prendere decisioni migliori e intraprendere le azioni più giuste per raggiungere i nostri obiettivi. Ecco alcuni consigli.

Correre il rischio

Perché alcune persone sembrano libere dalla paura del rifiuto? Le persone sicure capiscono che il rifiuto è semplicemente una parte del rischio di vivere e che, per crescere spiritualmente, tutti dobbiamo correre il rischio occasionale e uscire dalla nostra zona di comfort. Non prendono personalmente il rifiuto e, spesso, lo considerano un difetto del comportamento dell’altra persona, invece che sentirsi male con se stesse.

Imparare a dire no

Molte persone, nel timore del rifiuto, restano condizionate dal cercare di compiacere sempre gli altri. E’ importante essere consapevoli di quando ci si sente in questo modo, e imparare a dire “no” alle persone, quando le loro richieste ci sembrano irragionevoli. Dicendo “no” di tanto in tanto, rispetteremo i nostri stessi bisogni e, di conseguenza, aumenterà la nostra autostima, fino a un livello in cui capiremo e rispetteremo le occasioni in cui le persone potrebbero dire di no anche a noi.

Accettare i complimenti

Alcune persone trovano molto difficile accettare i complimenti, non oppongono resistenza ma li accolgono “buttandoli giù”, pensando che siano detti solo per piaggeria. E’ importante imparare ad accettare gentilmente qualsiasi complimento che riceviamo. Sarà un altro buon modo per aumentare la nostra autostima.

Immaginare nuovi scenari

L’immaginazione è uno strumento molto potente a disposizione dell’uomo. Immaginare alcuni scenari in cui, di solito, ci confrontiamo con la paura del rifiuto, e prevedere una conclusione positiva dove otteniamo il risultato desiderato, è una tecnica che permetterà di sentirci più sicuri.

E’ necessario ricordare costantemente a noi stessi che abbiamo il diritto fondamentale, di essere felici. Non lasciamo che la nostra autostima sia regolata dal fatto di essere accettati o rifiutati da altre persone.

Se siamo rifiutati per un lavoro o da un’altra persona, evitiamo di prenderla a titolo personale e lasciamo correre, piuttosto iniziamo a cercare altre opportunità, che potrebbero risultare più ricettive e positive per la nostra vita.

Un modo utile per superare la paura del rifiuto, sostituendola con pensieri positivi, è rammentare a noi stessi che se non ci mettiamo mai nelle condizioni in cui qualcuno potrà dirci di “no”, ci stiamo negando anche l’opportunità di trovarci in situazioni in cui qualcuno potrà dirci di “sì”.

About Tiziana Naclerio

Tiziana Naclerio
Sono una Life & Business Coach, vivo a Imperia, nella bellissima Liguria di Ponente, e lavoro in tutta Italia conducendo corsi per privati e aziende sul potenziamento e sviluppo delle risorse umane, Tengo inoltre sessioni individuali di coaching anche via skype. Il coaching nasce con l'idea di abbracciare il cambiamento, liberarsi dalle credenze limitanti e superare gli ostacoli al fine di creare i risultati che si vogliono nella vita, di lavoro ma, soprattutto, di BEN-ESSERE. E per me, BEN-ESSERE, significa 1) apprezzare ogni giorno della propria vita 2) scoprire e valorizzare ciò che funziona 3) apprendere continuamente 4) essere connessi alle persone 5) inserire gioia e divertimento in tutto ciò che si fa 6) apprezzare le idee, i sogni, gli obiettivi diversi 7) vivere in modo ottimista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.