Home / Eros & Psiche / Segui il tuo cuore, ma ricordati di portare con te anche il cervello
Segui il tuo cuore, ma ricordati di portare con te anche il cervello

Segui il tuo cuore, ma ricordati di portare con te anche il cervello

E’ brutto vivere di rimpianti. Eppure ci sono tante persone che, inconsciamente, scelgono di vivere una vita di rimpianti dando ascolto più alla loro testa che al loro cuore. Lo fanno molti giovani quando decidono di seguire il percorso di studi suggerito dai genitori invece che la loro passione, lo fanno tante donne che si accontentano di un lavoro che non amano perché permette loro di poter gestire meglio la casa e la famiglia, lo fanno tante coppie che si sposano perché “ormai, è quello che si aspettano tutti da noi…”. Eppure chissà quante volte abbiamo avuto occasione di sentirci ripetere il logoro suggerimento: “segui il tuo cuore”.

La vita si riempie di gioia quando si segue il proprio cuore. Già, facile a dirsi, ma come si fa ?

Seguire il proprio cuore significa allineare sentimenti, emozioni e azioni con i propri valori e desideri più profondi, quelli più vivificanti e ispiratori . Seguire il proprio cuore è molto più facile di quanto si pensi, io suggerisco questi 5 passi che permettono di accedere all’intelligenza, alla saggezza e alla guida del nostro cuore.

Segui il tuo cuore: apriti

La maggior parte di noi ha costruito un muro protettivo intorno ai propri cuori , un muro formato dalle emozioni che abbiamo bloccato nel profondo del nostro cuore per impedire agli altri di ferirci e farci del male quando ci sentivamo minacciati.

La chiave per aprire il tuo cuore è la vulnerabilità. Essere vulnerabile significa rimuovere questo strato di protezione, e concederti il permesso di provare quelle emozioni che hai rinnegato come la colpa e la vergogna. Quando il tuo cuore è così pienamente energizzato, è in grado di chiarire o trasmettere qualsiasi emozione che entri nel suo nucleo di amore incondizionato, e darti le indicazioni giuste per la tua vita.

Segui il tuo cuore: entra in connessione

Una volta che il tuo “muro del cuore” sta iniziando a dissolversi, puoi cominciare a esplorare l’energia, la qualità e il potere nel tuo cuore. Come? E’ sufficiente focalizzare la tua attenzione sull’area del cuore e immaginare di respirare con esso, lo sentirai crescere ed espandersi e, se a questo aggiungi l’energia di amore e apprezzamento, per esempio pensando a qualcuno che ami profondamente, creerai una meravigliosa energia in grado di attirare risorse, informazioni, persone, eventi e circostanze che ti supporteranno nel creare la vita che desideri.

La chiave per connetterti con il tuo cuore è la presenza. Essere connesso al tuo cuore significa essere presente a ciò che è reale e vero in ogni momento per te.

Segui il tuo cuore: chiedi

Una volta stabilita la connessione, è ora di inviare la richiesta sotto forma di domanda. Non c’è un modo giusto o un modo sbagliato per farlo, quello che puoi fare è semplicemente una sorta di test chiedendo a quello che chiamo il tuo “Cuore Spirituale” una domanda cui vorresti una risposta. In sostanza, chiederai istruzioni o indicazioni su ogni particolare situazione o area della tua vita, o quali sono i prossimi passi da seguire.

La chiave per chiedere è la specificità. Attraverso il tuo cuore, ti stai connettendo con una vasta intelligenza senza limiti che richiede specificità se vuoi connetterti e interagire con esso. Quello che devi ricordare qui è che porre domande chiare e specifiche ti fornirà indicazioni e risultati chiari e specifici.

Segui il tuo cuore: mettiti in ascolto

Che cosa stai ascoltando? Il cuore parla in molti modi diversi. Può parlarti di pensieri, sentimenti, suoni, immagini, idee, sensazioni fisiche o semplicemente di una profonda conoscenza. Devi essere disposto a lasciare andare tutte le idee pre-concette su come o quando arriverà la risposta, e semplicemente accettare tutte le risposte che arriveranno.

La chiave per ascoltare il tuo cuore è l’accettazione. Accettare tutti i diversi modi in cui il tuo cuore può parlarti, anche se non ha alcun senso in quel momento, e permettere che tutto faccia parte del messaggio per te, è la chiave per un buon ascoto.

Segui il tuo cuore: agisci

Una volta che le risposte iniziano a fluire, come puoi sapere quale seguire? Nella mia esperienza, non ci sono regole o linee guida . Spetta a te distinguere ciò che sembra giusto, ciò che ha senso e ciò che ti spaventa un po’, perché in questo mix è il fattore di rischio che ti porta a intraprendere un’azione che porterà ai risultati che desideri.

La chiave per seguire il tuo cuore è l’azione. La vita che desideri, la vita che amerai, può e sarà creata solo con l’azione. Ricorda che l’azione non sempre porta al successo, ma è anche vero che non c’è successo senza azione. Quindi esci e fai qualche azione, non importa quanto piccola o grande possa essere: il momento di agire è ora!

Dopo aver letto questi 5 passaggi, qualcuno che pensa di aver sempre seguito il cuore potrebbe concludere che ciò che ha sempre seguito è invece la testa, o le idee di altre persone su cosa significhi “seguire il proprio cuore”. Non ha importanza, si può iniziare in ogni momento, basta prendersi regolarmente del tempo per aprirsi, connettersi, chiedere, ascoltare il proprio cuore, e poi agire!

Solo una piccola avvertenza: questo percorso non garantisce l’immunità da sofferenze e dolori, ma l’alternativa qual è?

Posso solo dire una cosa a tutte le persone che decideranno di seguire il proprio cuore:

Non posso leggere la tua anima..

Sai cosa devi fare…

Andrà tutto bene.

Lo farai.

Faccio il tifo per te!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About Tiziana Naclerio

Tiziana Naclerio
Sono una Life & Business Coach, vivo a Imperia, nella bellissima Liguria di Ponente, e lavoro in tutta Italia conducendo corsi per privati e aziende sul potenziamento e sviluppo delle risorse umane, Tengo inoltre sessioni individuali di coaching anche via skype. Il coaching nasce con l'idea di abbracciare il cambiamento, liberarsi dalle credenze limitanti e superare gli ostacoli al fine di creare i risultati che si vogliono nella vita, di lavoro ma, soprattutto, di BEN-ESSERE. E per me, BEN-ESSERE, significa 1) apprezzare ogni giorno della propria vita 2) scoprire e valorizzare ciò che funziona 3) apprendere continuamente 4) essere connessi alle persone 5) inserire gioia e divertimento in tutto ciò che si fa 6) apprezzare le idee, i sogni, gli obiettivi diversi 7) vivere in modo ottimista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.