Home / Salute / Diaday 2019: in farmacia da oggi al 16 novembre contro il diabete
Diaday 2019: in farmacia da oggi al 16 novembre contro il diabete

Diaday 2019: in farmacia da oggi al 16 novembre contro il diabete

Diaday 2019: le farmacie, che da oggi a sabato si mobiliteranno in favore dei pazienti diabetici, sono più di 5000.

Diaday 2019: il 14 novembre èDiaday 2019: in farmacia da oggi al 16 novembre la giornata mondiale

La terza edizione del DiaDay quest’anno riguarda in particolare l’aderenza alla terapia da parte dei pazienti affetti da diabete di tipo 1 e 2. La campagna nazionale è promossa da Federfarma: è attuata gratuitamente dalle farmacie, in concomitanza della Giornata mondiale del diabete, in calendario il 14 novembre.

Diaday 2019: un questionario anonimo

Vediamo i dettagli del programma di quest’anno. Le farmacie aderenti all’iniziativa proporranno ai cittadini diabetici un questionario anonimo, convalidato dalla comunità scientifica, al fine di valutare il grado di aderenza alle terapia prescritta dal medico (appunto). Il risultato del test sarà consegnato immediatamente al cittadino: questi potrà ottenere anche consigli utili per gestire al meglio la malattia.

Diaday 2019: trovare la farmacia più vicina

Come individuare la farmacia più vicina? Sul sito i cittadini possono consultare un motore di ricerca dedicato.

Diaday 2019: i risultati delle edizioni precedenti

Diaday 2019: in farmacia da oggi al 16 novembreNelle due edizioni precedenti sono stati posti sotto monitoraggio circa 290mila soggetti. E ancora: sono stati scoperti 9mila casi di diabete, in persone che non sapevano di essere affette dalla patologia. Sono stati individuati inoltre 36mila casi di prediabete.

Diaday 2019: dati resi disponibili per le istituzioni sanitarie

Queste le parole del presidente di Federfarma Marco Cossolo: “Come è accaduto negli anni trascorsi, al termine della campagna i dati saranno elaborati da un board scientifico e resi disponibili per le istituzioni sanitarie. Potranno essere in tal modo individuati gli interventi più opportuni, al fine di aumentare l’aderenza alla terapia, riducendo i costi per la collettività. Seguire diligentemente le cure prescritte dal medico permette al singolo una buona gestione del diabete. Senza contare il fatto che si permette al Servizio sanitario nazionale di risparmiare”.

Diaday 2019: sostegno a chi ha già ricevuto la diagnosi

Diaday 2019: in farmacia da oggi al 16 novembreVittorio Contarina, vicepresidente di Federfarma e coordinatore della campagna, ha aggiunto: “Quest’anno vogliamo fornire sostegno a tutti coloro che hanno già ricevuto la diagnosi. In un’ottica coerente con le edizioni 2017 e 2018, la farmacia si conferma come un punto di riferimento importante per i cittadini malati: coloro che hanno già a che fare con la patologia. Tenendo fede ai nuovi obiettivi della terza edizione, il DiaDay farà emergere le potenzialità di supporto al paziente, con l’obiettivo di tenere sotto controllo la malattia e ridurne complicanze invalidanti e costose”.

Umberto Comberiati, senior director By Generics, Portfolio e Otc di Teva Italia, ha così concluso: “Si tratta di un’iniziativa di educazione sanitaria che sfrutta appieno la capillarità della rete delle farmacie, confermandone il ruolo di primo presidio del Ssn. Abbiamo offerto il nostro contributo non condizionato poiché è utile sostenere campagne di sensibilizzazione orientate a un corretto stile di vita e aderenza alla terapia, al fine di tutelare la qualità di vita dei pazienti, con particolare attenzione alla gestione delle cronicità”.

DiaDay 2019 ha il patrocinio di Fofi, Fnomceo, Amd, Sid, Utifar, Fenagifar, Cittadinanzattiva e Aild. È realizzata con il supporto di Edra spa. La raccolta dei dati e le elaborazioni statistiche sono a cura di Promofarma, società di servizi di Federfarma.

About Rita Tosi

Rita Tosi
Manager della comunicazione, che da circa 20 anni si occupa di di tecniche di relazioni e sviluppo strategico per aziende e privati che cercano visibilità. Dopo un necessario passaggio (e sosta) nelle principali agenzie di comunicazioni internazionali (Edelman, Gruppo Publicis e Hill&Knowlton) con ruoli apicali, continua a creare eventi e rafforzare il proprio know-how attraverso l'attività in proprio. Allena la sua capacità organizzativa, gestionale e di relazione anche in famiglia, con 1 marito, 3 figli, 1 cane, 4 tartarughe, 4 pesci rossi, 1 geco e un terrazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.