Home / Attualità / Comprare casa: informazioni e consigli per la compravendita
Comprare casa: alcune informazioni e consigli utili

Comprare casa: informazioni e consigli per la compravendita

Comprare casa è una decisione importante, che comporta un investimento considerevole.

È una delle decisioni più serie e significative che si presentano nella nostra vita, ecco perché è importante farsi trovare preparati, anche quando ci si affida a professionisti del settore.

L’acquisto di una casa infatti, rappresenta la scelta di mettere in qualche modo definitivamente le radici.

Quindi, chiedere consigli preliminari prima di effettuare il passo è una decisione piuttosto saggia.

Ne abbiamo parlato con Alessandro Billeci, imprenditore, costruttore e agente immobiliare della società Milano home case per passione.

Dove comprare casa? La scelta della zona

La prima cosa da fare quando si vuole comprare casa, è pensare al luogo in cui la vorresti che deve combaciare anche con le tue possibilità economiche.

È importante quindi, valutare in maniera approfondita la zona e farti più o meno un’idea di quelle che sono le sue caratteristiche.

  • Quartiere centrale o residenziale di una città

I prezzi sono più alti e il mercato è abbastanza dinamico.

Se compri una casa in un luogo di questo tipo potresti pagarla anche il 40-50% in più rispetto alle altre zone della città.

  • Località turistica

Città d’arte o luoghi storici hanno sempre attirato una clientela facoltosa e molto turismo.

I prezzi, ovviamente, ne risentono, infatti sono molti alti.

  • Periferia

È l’alternativa per chi vuole pagare meno o magari perché non ha altre alternative, infatti in periferia le case costano relativamente poco.

“I prezzi in questi luoghi sono scesi , c’è stata una flessione verso il basso di case in periferia e in zone non centrali”, dice Alessandro.

  • Piccoli paesi di provincia

Sono lontani dalle città e per questo i prezzi sono leggermente più bassi.

Sono l’ideale per chi vuole una vita tranquilla lontana dal caos delle metropoli.

Scegliere una zona funzionale in base alle proprie esigenze

Un altro aspetto da non sottovalutare sono le tue esigente personali e lavorative.

Infatti, sono aspetti da prendere in considerazione quando dovrai comprare casa.

È quindi molto importante fare delle valutazione sia in termini di comodità sia di costi.

  • Dove lavori: Devi spostarti parecchio per raggiungere il luogo di lavoro? Farsi 1 ora di auto per arrivarci oltre a essere snervante è anche dispendioso, valuta questa cosa.
  • Dove vanno a scuola i tuoi figli: stesso discorso di prima, assicurati di scegliere una zona ben servita, un luogo dove i tuoi figli riescono a raggiungere la scuola facilmente.
  • Metropolitana, bus, treni: quanto sono lontane le fermate? Non andare al lavoro in macchina potrebbe essere un modo per risparmiare sia in tempo che in denaro. Potresti scegliere una zona che ti dia quest’opportunità.

Comprare casa: le informazioni utili da sapere

“Le prime informazioni utili da sapere sono le condizioni dell’immobile”, dice Alessandro Billeci.

Quindi:

  • Un’ottima descrizione della casa.
  • Come è suddivisa, i mq e il piano in cui si trova.
  • Spese condominiali se si tratta di un condominio.
  • Lavori interni fatti, impianti elettrici e idraulici.
  • I lavori nel condominio che sono stati fatti come tetto, facciate e impianti e eventuali lavori da fare.
  • Chiedere la planimetria catastale della casa.

Per quanto riguarda le condizioni della casa quindi, un occhio esperto può fare la differenza.

Anche perché se l’abitazione non è in perfetto stato, potrebbero aggiungersi spese impreviste per la manutenzione.

Quindi, è sempre opportuno avere ben chiare le caratteristiche indispensabili e capire se l’immobile individuato le soddisfa.

È molto importante andare sul posto, anche a distanza.

Di persona, se possibile, o sfruttando i tour virtuali che alcune agenzie offrono in seguito alla pandemia dovuta al Covid-19.

“Le cose più importanti da sapere per non avere sorprese e soprattutto spese non calcolate che possono uscire dopo l’acquisto, oltre allo stato dell’immobile e ai lavori di ristrutturazione sono:

  • Verificare i documenti, soprattutto se sono stati fatti lavori, come dei cambiamenti di distribuzione interna, e quindi che siano conformi con la piantina che uno vede.
  • La casa deve rispecchiare la piantina catastale dell’appartamento in questione per evitare di avere problemi di difformità catastale.
  • Sapere anche se ci sono ipoteche sull’immobile e se le spese condominiali sono pagate regolarmente”, spiega Alessandro.

I fattori che determinano il prezzo di un immobile

Come già detto, il valore di un immobile viene influenzato da tanti aspetti, uno dei principali è la zona, più centrale è più ha un valore elevato.

Altri fattori possono essere:

  • I servizi vicini: metropolitana, bus, stazione del treno o anche negozi e scuole.
  • Il piano dell’appartamento, più è in alto più vale .
  • Lo stato di manutenzione interno ed esterno.
  • In zone centrali i posto auto e box hanno un valore aggiunto non indifferente.
  • Esposizione dell’immobile alla luce, più luce prende più valore avrà.
  • Balconi, terrazze e portineria nei condomini.

“Per stimare un immobile questi sono tutti fattori che una persona deve tenere in mente.

Per dare una corretta stima, sicuramente un consiglio che posso dare è di guardare nei vari portali a che prezzo vendono immobili simili: mq, piano e zona così da rendervi conto del valore prezzo al mq.

Totale prezzo diviso i mq, così da avere un idea del valore”, spiega Alessandro.

Meglio una casa nuova o da ristrutturare?

Quando si avvicina la scelta di comprare casa, sei davanti a varie possibilità.

Potresti comprare:

  • Una casa nuova su progetto, ancora da costruire.
  • Un immobile in pronta consegna di nuova costruzione.
  • Una casa da ristrutturare.
  • Un immobile ristrutturato.

È una scelta difficile, perché tutte le opzioni presentano opportunità e rischi.

Inoltre, dietro alla compravendita di un immobile non si nascondono solo gli aspetti economici.

Infatti è importante trovare una casa nuova o da ristrutturare che possa soddisfare le tue necessità di comfort abitativo e sia anche nella zona che desideri, questo potrebbe richiedere tempo e pazienza.

Casa nuova in pronta consegna

Se ti trovi nella condizione di non poter aspettare, e vuoi entrare subito nella tua nuova casa, questa è la soluzione ideale.

Un’abitazione nuova in pronta consegna ti permette di poterla visitare e renderti conto della qualità dei materiali, dell’illuminazione degli ambienti, e della grandezza dei locali.

L’unica cosa che dovrai fare è divertirti a scegliere gli arredi.

Inoltre, potrai abitare in una casa progettata secondo le più recenti norme sul risparmio energetico e l’ecosostenibilità.

Quindi, costruita con materiali innovativi e impiantistica di ultima generazione per garantirti il massimo benessere abitativo.

Senza dimenticare che risparmierai sulle bollette e, per molti anni, non dovrai preoccuparti delle manutenzioni.

Dall’altro lato ovviamente, il costo dell’immobile sarà maggiore rispetto a una casa da ristrutturare.

Casa nuova su progetto

Se l’edificio è ancora in fase di costruzione avrai la possibilità effettuare modifiche ai materiali o alla disposizione delle pareti interne, per adattarla alle tue esigenze.

Senza però alterare le strutture portanti e la posizione degli scarichi condominiali per bagni e cucine.

Se decidi di comprare una casasu carta” devi mettere in conto il tempo necessario per tutti i lavori, che potrebbero prolungarsi per mille motivi.

Casa da ristrutturare

Ristrutturare casa conviene, ma è necessario saper valutare bene l’immobile, per capire quali siano i lavori da fare.

I costi per una ristrutturazione approfondita, o un semplice restyling dell’edificio, sono molto diversi.

Se acquisti un immobile che non richiede particolari interventi, ma si limita alla riverniciatura, al cambio degli infissi, o dei pavimenti, i costi saranno contenuti.

Invece, se la ristrutturazione dell’immobile necessita di interventi importanti, come ridisegnare gli spazi interni, abbattere pareti, rifare le facciate, il tetto e gli impianti, allora i costi aumenteranno.

Quindi, prima di decidere se acquistare una casa da ristrutturare dovrai fare un sopralluogo, con un tecnico competente.

Inoltre, scegliere una casa da ristrutturare, magari d’epoca con soluzioni moderne, può offrire un fascino unico che non trovi nelle case di ultima generazione.

In aggiunta, le case vecchie, sono state progettate con spazi molto più ampi rispetto a quelle recenti.

Sono infatti caratterizzate da stanze e finestre più grandi, soffitti alti e dotate di spazi aggiuntivi come ingressi, ripostigli e studi.

Se quello che cerchi è una casa spaziosa, con qualche locale aggiuntivo questa è la soluzione ideale.

Altrimenti dovresti farla realizzare nuova su progetto, in zone fuori dalla città.

Per finire, potresti voler comprare un immobile da ristrutturare per beneficiare delle agevolazioni fiscali.

Le agevolazioni fiscali attive hanno lo scopo di invogliare le persone a recuperare quello che già c’è, diminuendo il consumo di risorse non rinnovabili come il suolo, l’ambiente e l’energia.

In quest’ottica il riutilizzo delle vecchie abitazioni è la chiave della sostenibilità edilizia per cui chi ristruttura può scegliere tra diversi bonus e agevolazioni.

Comprare casa da agenzia immobiliare, da privati o dal costruttore

Comprare casa da un privato presenta dei vantaggi, a partire dall’assenza delle commissioni da pagare all’agenzia immobiliare.

L’agenzia però ci permette di risparmiare tempo e ci guida nella selezione delle abitazioni che potrebbero fare al caso nostro.

Oppure c’è la possibilità di comprare un immobile ancora in fase di costruzione.

Cosa fare quindi? Vediamo i vantaggi e gli svantaggi delle 3 ipotesi.

Acquistare casa da agenzia: pro e contro

Vantaggi:

  • L’agenzia effettua rigidi controlli sull’immobile prima di metterlo in vendita. Infatti, verifica i dati catastali, la presenza di eventuali ipoteche e ogni altra informazione che escluda possibili sorprese future che possono rallentare o compromettere la compravendita.
  • L’agenzia effettua una corretta valutazione dell’immobile in relazione a quelli che sono i prezzi del mercato, questo è importante perché viene attribuito un valore dell’immobile senza incrementi di prezzo.
  • Possibilità di risparmiare sul costo del notaio. Molte agenzie hanno accordi o rapporti di fiducia con gli studi notarili. In questo modo è possibile risparmiare una somma che può fare la differenza.

Svantaggi:

  • C’è da sostenere il costo della provvigione dell’agenzia. Si tratta di una cifra che può essere piuttosto alta che va a incidere sul costo finale dell’immobile in maniera rilevante.

Acquistare casa da privato: pro e contro

Vantaggi:

  • Si risparmia la commissione che spetta all’agenzia. Questa si basa su una percentuale del prezzo della casa, e quindi può facilmente raggiungere importi che si aggirano intorno alle migliaia di euro.
  • Rapporto diretto con il venditore, così da poter chiedere direttamente a lui tutte le informazioni e le motivazioni che hanno portato alla vendita.

Svantaggi:

  • I molti documenti che dovrai procurarti, leggere, compilare e far firmare. Non avere un agente immobiliare che si occupa di questo significa dover gestire la documentazione da soli, senza tralasciare nulla e stando ben attenti.
  • Acquistando da privato i tempi si allungano perché si ha bisogno di accertarsi che ogni azione sia fatta nel modo giusto.
  • Si potrebbero dare errate valutazioni, essere truffati o potrebbero nascere problematiche come l’acquisto di un immobile che deriva da una donazione.

Acquistare casa dal costruttore: pro e contro

Vantaggi:

  • Comprando il progetto di un immobile avrai modo di personalizzare la tua futura casa, scegliendo i materiali interni con cui verrà realizzata e la disposizione delle porte.
  • Il rispetto di alcuni parametri normativi in materia edilizia di ultima generazione, elemento che si traduce in un maggior risparmio energetico, che ammortizzerai nel corso degli anni.

Svantaggi:

  • Rischi legati all’attività dell’impresa di costruzione oppure alla presenza di costi imprevisti.
  • La ditta potrebbe fallire.
  • I costi aumentano per ogni modifica interna che farai, soprattutto se nella scelta ti orienti verso materiali costosi.

Il mercato immobiliare oggi e le nuove esigenze abitative

Il real estate è uno dei settori più lenti a subire le conseguenze di crisi improvvise come quella causata dalla pandemia.

Infatti, non c’è stato il tracollo che molti, soprattutto i professionisti del settore, temevano.

“Il mercato sicuramente nelle zone non centrali ha avuto una leggera flessione verso il basso.

Nelle zone molto centrali i prezzi sono rimasti uguali.

Questa situazione ha colpito il mercato medio basso, in zone non centrali, il resto attualmente è rimasto ancora invariato”, spiega Alessandro.

L’emergenza sanitaria inoltre, ha ridisegnato le nostre abitudini e ha avuto un forte impatto sulle nostre esigenze di vita.

Questo ha contribuito a modificare anche il mercato immobiliare e soprattutto la ricerca di nuovi spazi abitativi.

“Il Covid ha influito sulle esigenze dei clienti, adesso sono molto più richieste case con spazi esterni, terrazzi ampi e giardini.

Oggi molti cercano queste tipologie di immobili perché vogliono la possibilità, anche rimanendo in casa, di avere uno spazio da poter vivere e sfruttare in caso di altri lockdown”, dice Alessandro Billeci.

Comprare casa: consigli del professionista

Quando stai pensando di comprare casa, è bene informarsi su tutte le agevolazioni e i bonus disponibili.

Inoltre, calcola bene tutte le spese da aggiungere al prezzo dell’immobile.

Infatti bisogna prevedere i costi accessori che comprendono le tasse, la percentuale per l’agenzia e la parcella del notaio.

Ma anche l’imposta di registro o l’IVA se acquisti da un costruttore e l’imposta catastale.

A questi si aggiungono poi quelli del trasloco, di un’eventuale ristrutturazione e dei mobili, senza dimenticare le spese condominiali e di manutenzione.

Un altro consiglio è quello di comprare un immobile anche in base ai progetti futuri.

Infatti, uno degli errori più comuni è quello di acquistare una casa sotto dimensionata o sovra dimensionata rispetto alle proprie esigenze.

Per esempio quando una giovane coppia acquista un bilocale e due anni dopo decide di avere dei bambini.

Comprare casa: alcune informazioni e consigli utili
Agenzia immobiliare Milano home case per passione di Alessandro Billeci

“Inoltre, è importante affidarsi a dei veri professionisti, fatevi seguire passo per passo, se avete dubbi contattate un agente della zona”, dice Alessandro Billeci.

“Per capire se un agenzia è affidabile capite dove è ubicata, che feedback ha, cosa dice la gente.

Osservate il posizionamento sui vari portali come casa.it, immobiliare.it e idealista, guardate quanti immobili hanno da vendere, più ne hanno più lavorano e più sono bravi”, conclude Alessandro.

 

 

About Emma Rota

Emma Rota
Laureanda in Scienze della Comunicazione, da sempre curiosa e affamata di nuove esperienze. Viaggia ogni qual volta le sia possibile, legge, si documenta, osserva quanto la circonda arricchendo così il suo bagaglio personale di conoscenze. Grande appassionata di moda e di tutto ciò che riguarda il settore. Cresciuta in mezzo alla natura, è un’autentica amante degli animali, attenta e rispettosa nei confronti dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »