Home / Salute / Cisti sebacee nell’occhio: 8 consigli per renderle più sopportabili
Cisti sebacee nell’occhio: 8 consigli per renderle più sopportabili

Cisti sebacee nell’occhio: 8 consigli per renderle più sopportabili

Le cisti sebacee nell’occhio sono delle protuberanze bianche che appaiono sul bordo della palpebra superiore o inferiore a causa di un accumulo di grasso nelle ghiandole.

Sono un problema più comune di quanto si possa pensare anche se alcune persone sono più inclini e predisposte di altre a soffrirne, visto che la genetica gioca un ruolo importante nella loro comparsa.

“Qualsiasi problema della vista peggiora la qualità della vita in generale, poiché non riguarda solo la vista ma va a influire anche sullo stato d’animo delle persone, ne condiziona l’autonomia e la gestione del ménage quotidiano.

Nel caso delle cisti sebacee il problema è diverso poiché nella maggioranza dei casi scompaiono in poche settimane, ma sono comunque una cosa fastidiosa”, dice il dottor Federico Fiorini, direttore sanitario di Clinica Baviera Bologna.

Cisti sebacee nell’occhio: stile di vita e alimentazione

Secondo i dati forniti da www.clinicabaviera.it, azienda oftalmologica, queste cisti tendono a comparire:

  • nelle persone tra i 30 e i 50 anni
  • in quelle che hanno la pelle seborroica o rosacea o in chi ha il diabete.

Inoltre, chi ha avuto un orzaiolo in passato ha maggiori probabilità che si presentino.

Non esiste un rimedio prodigioso per prevenirle ed è davvero difficile evitare la loro comparsa, ma uno stile di vita sano può sicuramente aiutare a rendere meno probabile che si presentino.

Ci sono alcune linee guida che si possono seguire, come­:

  • mantenere una buona igiene oculare
  • non toccarsi troppo gli occhi, ovviamente mai con le mani sporche
  • evitare di aprire gli occhi sotto l’acqua, sia in piscina che al mare
  • fare molta attenzione al make up: creme e cosmetici vanno applicati evitando che penetrino nella zona più sensibile degli occhi, cosa che può causare irritazioni e favorire la comparsa di grasso.

È anche essenziale seguire una dieta equilibrata ricca di vitamine A ed E, omega 3 e noci.

Questi sono solo alcuni piccoli consigli per cercare di non favorirne la comparsa ma in realtà, se si ha una predisposizione, è quasi inevitabile che prima o poi si manifestino.

Una volta che appare una cisti sebacee o un calazio, l’unica cosa che si può fare è cercare di mantenere la calma, sapendo che nella grande maggioranza dei casi sono indolori, benigni e scompaiono dopo tre o quattro settimane.

8 consigli per rendere il disturbo sopportabile

Gli esperti di Clinica Baviera hanno pensato di dare alcuni consigli per rendere questo disturbo un po’ più tollerabile e poterci convivere, cercando allo stessa tempo di farlo sparire il prima possibile.

  • Un impacco caldo

Uno dei rimedi più efficaci per rendere più sopportabile una cisti grassa è applicare una garza calda sulla palpebra per dieci o quindici minuti, quattro volte al giorno, finché non scompare.

Bisogna però fare molta attenzione a non usare una garza troppo calda perché al contrario questo potrebbe essere controproducente.

  • Effettuare un massaggio delicato

Massaggiare delicatamente l’area interessata senza spremere la cisti grassa può favorire il drenaggio e aiutare la guarigione.

Si può intervallare l’uso di garze calde con il massaggio in modo che il grasso scompaia gradualmente.

  • Mantenere gli occhi idratati

Mantenere gli occhi idratati è essenziale per la salute visiva e l’uso di lacrime artificiali aiuta a prevenire l’irritazione e il peggioramento di una cisti grassa.

Oltre alle lacrime artificiali, si può alternare con una soluzione salina per mantenere gli occhi il più possibile idratati.

  • Indossare occhiali da sole

Indossare gli occhiali da sole è molto importante per la salute visiva sia in estate che in inverno, ma quando si ha un piccolo problema, soprattutto sulle palpebre, diventa fondamentale per evitare che le particelle di polvere entrino nell’occhio e peggiorino la situazione.

  • Limitare l’uso di schermi

Evitare l’uso di schermi o almeno cercare di limitarlo è fondamentale quando ci si prende cura di una cisti grassa poiché l’uso prolungato di schermi rende l’occhio secco e irritato e questo porta a un peggioramento della cisti e dell’occhio in generale.

Bisogna prendersi una pausa chiudendo gli occhi di tanto in tanto e se possibile è meglio comunque limitare l’uso dei dispositivi allo stretto indispensabile.

  • Riposare il più possibile

Riposare il più possibile è fondamentale per la salute in generale, ma se si ha qualche problema visivo è essenziale.

La mancanza di sonno provoca irritazione agli occhi e può far gonfiare le palpebre e aggravare così il problema.

  • Utilizzare farmaci antinfiammatori

Si possono usare farmaci antinfiammatori o cortisonici per ridurre l’infiammazione, accompagnati da antibiotici, ma sempre sotto prescrizione di un oftalmologo.

La prima cosa da fare è chiedere a uno specialista quali sono i passi da compiere, perché è indispensabile far valutare la propria condizione quando appare una cisti grassa e farsi prescrivere la cura più appropriata al proprio singolo caso.

  • Chirurgia minore

Se nessuna di queste soluzioni è efficace, e la cisti di grasso non scompare, può essere necessario un intervento chirurgico in anestesia locale per drenare il grasso e far scomparire la cisti.

Si tratta di una piccola incisione nella ghiandola per rimuovere il grasso e in casi più complicati può anche essere rimossa l’intera ghiandola di Meibomio, ma questa è una procedura più rara.

 

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »