Home / Alimentazione / Alimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genovese
Alimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genovese

Alimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genovese

Di tutte le erbe aromatiche, il basilico è probabilmente la più conosciuta, forse per via del profumo intenso che le sue foglie emanano o perché non esiste piatto estivo della dieta mediterranea in cui il basilico non sia presente. In ogni caso possiamo certamente asserire che non c’è persona che non conosca questa pianta aromatica.

Originaria dei paesi asiatici, è presente in Italia in cucina già dal medioevo mentre le popolaAlimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genovesezioni antiche utilizzavano il basilico prettamente per scopi terapeutici, Plinio il vecchio gli attribuiva un potente effetto afrodisiaco, altri naturalisti dell’epoca invece attribuivano al basilico poteri più mistici in grado di combattere le influenze negative.

Oggi è diffusissimo nel bacino del mediterraneo e arricchisce di colore, profumo e sapore le pietanze estive ma, oltre al gusto, il basilico ha effetti benefici sul nostro organismo soprattutto se consumato crudo, la lunga cottura infatti neutralizza sia le caratteristiche organolettiche che nutrizionali. Antiossidanti, vitamine e minerali, fanno di questa pianta un alleata contro malattie del sistema immunitario, infiammazioni in generale, svolge azione antibatterica, digestiva e svolge azione benefica anche a livello estetico.

Alimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genovese10 buoni motivi per consumare il basilico

1 Combatte l’insonnia alleviando gli stati d’asia e il mal di testa

2 Antibatterico naturale. Alcune sostanze contenute nel basilico sono in grado di combattere e contrastare molti tipi di batteri, un buon modo per ottenere questi risultati è berlo in una tisana ottenuta con foglie essiccate. Si può utilizzare anche a livello cutaneo per lenire gli effetti delle punture d’insetto.

3 E’ un potente antiossidante, contrasta quindi la sintesi dei radicali liberi e di conseguenza le patologie a essi legate come le malattie cardiache, neurodegenerative e il cancro.

4 Aiuta le fasi della digestione e combatte i problemi ad essa legati come il bruciore o il reflusso.

5 Aiuta il sistema immunitario nella lotta alle malattie infettive e influenzali, contrasta virus, batteri e malattie della pelle grazie al contenuto di eugenolo, la sostanza che conferisce il profumo a quest’erba aromatica.Alimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genovese

6 Le grandi quantità di magnesio contenute nel basilico portano beneficio a tutto l’apparato cardiocircolatorio e muscolare

7 Combatte i dolori articolari. Ottimo alleato dunque contro l’artrite.

8 Vitamine e minerali, in particolare la vitamina K, mantengono in salute tutto l’apparato scheletrico

9 Sali minerali ed amminoacidi contenuti nel basilico fanno di questa pianta un potente tonico e soprattutto un calmante contro stati d’ansia e stress.

10 La lucentezza dei capelli, salute della pelle, degli occhi e della vista in generale, sono solo alcune caratteristiche di quelle persone che consumano abitualmente basilico.

Alimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genovese

Tabella nutrizionale del basilico

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI PER 100 g
Valore energetico 23 kcal
Proteine 3.15 g
Carboidrati 2.65 g
di cui zuccheri 0,3 g
Grassi 0.64 g
Di cui saturi 0.041 g
Di cui monoinsaturi 0.088 g
Di cui poli-insaturi 0.389 g
Fibre 1.6 g
Sodio 4 mg

Alimenti 10 e lode. Basilico, non è solo pesto alla genoveseSei allergico alle parietarie? Niente basilico

  • Consumato in dosi eccessive potrebbe causare dolori intestinali (classico mal di pancia).
  • Vietato ai soggetti allergici alle parietarie.
  • La presenza di vitamina K ci dice che può avere effetti coagulati sul sangue quindi ne devono limitare il consumi i soggetti che assumono farmaci anticoagulanti.

About Daniele Sciotti

Daniele Sciotti, dott. in Scienze della nutrizione umana Origini contadine e un amore incondizionato per la dieta mediterranea. Nato a Velletri, in provincia di Roma, da sempre a contatto con il verde e la natura di quei meravigliosi luoghi ricchi di tanta storia e soprattutto di tradizioni, inizia lo studio della scienza dell’alimentazione dopo aver sofferto di obesità. Una laurea magistrale in scienze della nutrizione umana conseguita presso l'Università San Raffaele di Roma Una laurea in scienze dell’alimentazione e gastronomia presso l’Università San Raffaele di Roma. "100 Alimenti 10 e lode" è la sua prima opera letteraria pubblicata ad agosto 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »