Home / Eros & Psiche / GPS interiore: come ritrovarlo e imparare a fidarsi di lui
GPS interiore: come ritrovarlo e imparare a fidarsi di lui

GPS interiore: come ritrovarlo e imparare a fidarsi di lui

La vita è piena di dubbi incertezze, bivi, scelte e strade da percorrere e per fare le scelte giuste abbiamo bisogno di affidarci al nostro GPS interiore.
Ecco perché, ritrovare la fiducia in te stesso, nei tuoi pensieri e nelle tue potenzialità diventa fondamentale.
Molto spesso si prendono decisioni in base al pensiero degli altri: niente di più sbagliato, poiché gli altri sanno dirti cosa farebbero al posto tuo, ma con la loro testa.

Solo i tuoi desideri, i tuoi sentimenti e il tuo intuito sanno indicarti la retta via. Ciò che conta è imparare a riconoscerli, distinguendoli dai pensieri sabotanti, e iniziare a seguirli, proprio come fossero il tuo sistema GPS interiore. Direzione: la vita.

Seguire i segnali del nostro inconscio

Quando regna caos e confusione, quando non sai dove dirigerti, i tuoi pensieri e i tuoi stati d’animo funzionano come piccole lanterne che t’illuminano la vita, con l’intento di spingerti a seguire il tuo percorso.

Il problema è che c’è spesso ci è stato detto di non fidarci di tutto ciò che non possiamo vedere, ci hanno insegnato che i nostri desideri derivano dall’ego e che le emozioni sono sentimenti deboli e illogici, mentre ciò che conta è la razionalità.

Sono proprio le emozioni il nostro GPS interiore.

Non c’è quindi da stupirsi se così tante persone abbiano poca fiducia in sé stesse, nel loro percorso, nei loro desideri e nelle loro potenzialità, finendo sempre, per assecondare il pensiero sociale o il pensiero dell’altro.

Quando perdi fiducia in te stesso ti senti confuso, perso e insicuro, talvolta in colpa per il fatto di nutrire alcuni desideri tuoi e non degli altri. Può sembrare la scelta più facile, per quieto vivere, l’omologazione.
Eppure è proprio sopprimendo i tuoi sogni, che in fondo, annienti te stesso, rassegnandoti al vivere una vita che non ti appartiene, non ti appaga e rappresenta.

Fidarsi del GPS interiore

Quando manca il coraggio di prendere decisioni ci si ammala, o comunque non si vive bene. Si possono sperimentare anche diversi sintomi fisici qual stanchezza, poca voglia di fare, gastrite, colite, cattivo sonno o dolori muscolari diffusi in tutto il corpo.

Devi ricordare, che il motivo per cui sei venuto al mondo è di essere quello che sei, senza sensi di colpa, ma anzi con orgoglio e sicurezza. Sei qui per scoprire il potenziale infinito che hai dentro di te e giocarci. Sei qui per conoscerti e trovare la tua magia, i tuoi talenti. Sei qui per condividere con il mondo tutta la tua bellezza ed unicità.

Ma prima devi imparare a fidarti di te stesso senza paura.
A volte si perde la fiducia in sé stessi a causa di errori, critiche passate e paura di fallire.
Sai, la verità è che il fallimento più grande è rinunciare, ritirarsi, arrendersi ad una vita che non ti piace solo per paura di correre il rischio.

Costruire fiducia in te stesso può aiutarti a rafforzare le tue capacità decisionali. Questo può rendere la vita un po’ più facile e molto più piacevole.

Troppo spesso si vive cercando di essere l’amica perfetta, la figlia perfetta, la moglie o il marito perfetti, e questo, sovente, porta a disconnettersi da ciò che si desidera essere.
Quando la scissione tra ciò che si è e ciò che si desidera è molto marcata, diventa impossibile condurre una vita serena.
Per essere felici bisogna avvicinarsi a ciò che di vuole diventare, un buon indicatore è quello di seguire la propria intuizione.

Ecco alcuni suggerimenti per imparare a fidarsi del GPS interiore

  • Autenticità

Probabilmente ti capiterà ogni tanto di temere lo sguardo o il giudizio dell’altro, potresti trovare difficile essere davvero autentico con le altre persone, ricorda però, che agire come una persona diversa da quella che sei veramente, è il più grande segno di insicurezza e gli altri lo percepiranno. Inizia ad essere autentico e reale nel rapporto che hai con te, guardati e apprezzati per quello che sei, scorpi i tuoi talenti e mostra tutte le tue facce, gli altri ne saranno estasiati e tu sarai più felice

  • Cerchia stretta

Spesso le persone che non si fidano di sé, non fidano nemmeno degli altri, inizia a essere te stesso e a raccontarti alle persone di cui ti fidi, partenti, amici, potrebbe essere utile anche tenere un diario, o usare uno specchio. Questo ti aiuterà piano piano a prendere confidenza con la tua essenza portandoti a costruire una maggiore fiducia di te, inoltre vedrai, che quando ti sentirai libero di essere te stesso con gli altri, anche essi ti tratteranno con più fiducia e rispetto, probabile ti apprezzeranno anche molto più di ora.

  • Stabilire obiettivi ragionevoli

Invece di fissare un grande obiettivo, prova a fissarne tanti piccoli, che ti portino nella direzione desiderata. La mente spesso percepisce grandi progetti come difficilmente realizzabili e vi collega un altro rischio di fallimento. Suddividere i progetti in piccoli semplici da perseguire avrà buone ripercussioni anche sui tuoi livelli di autostima ed autoefficacia e terrà lontano lo stress.

  • Sii il tuo migliore amico

Volerti bene significa sbarazzarti in maniera definitiva di tutti quei pensieri negativi e giudizi a cui hai sempre lasciato tropo spazio, inizia prestando attenzione alla tua voce interiore, ascoltala e dille che ti fidi di lei.

  • Cancella gli errori

Elimina dalla tua mente gli errori passati, o meglio, ricordali, ma non lasciare che essi comandino le tue scelte, spesso qualcosa che non ha funzionato, non ha funzionato proprio perché non ti sei ascoltato, se ti fossi fidato di te, le cose sarebbero andate diversamente, quando ti fidi è tutto ok e tutto prende la giusta direzione.

  • Riconosci e sviluppa i tuoi punti di forza

Chiunque ha talenti e punti deboli, questo fa parte della natura umana, probabilmente conosci bene i tratti in cui eccelli e le cose in ci riesci meno, fidarsi di te stesso significa essere in grado di tentare di fare ogni genere di cose senza giudicarti troppo duramente, concentrandoti sui tuoi punti di forza e su ciò che ti piace fare, che viene facile, che è nelle tue corde e ti fa stare bene.

  • Trascorri del tempo con te stesso

Quando non ti fidi di te, potresti sentirti a disagio nel trascorrere del tempo a guardarti dentro, cercando di tenerti impegnato, prova a rompere queste abitudini concedendoti del tempo di qualità in tua compagnia, scoprirai cose meravigliose

  • Sii deciso

Smetti di rimuginare o di mettere discussione le tue azioni e quando fai una scelta mantienila. Fidarsi di te stesso è una delle cose più utili e meravigliose per il tuo successo e per il tuo benessere, buon inizio. E se hai bisogno di me, contattami.

About Francesca Ardigò

Francesca Ardigò, dott.ssa in Psicologia per il Benessere Bresciana d’origine, ha vissuto i suoi primi anni tra Milano e Parigi, città nelle quali ha avuto la possibilità di studiare, conoscere e approfondire diverse materie, bazzicando sovente anche il mondo della moda e della TV; ora vive e lavora in Italia. Le sue passioni sono la mente umana, le persone e il loro benestare. Intuitiva, si occupa sia di Psiche che di Corpo -letto in chiave psicosomatica. Ritiene che ogni essere umano sia qualcosa di unico ed irripetibile, per questo si fa carico della persona nella sua interezza proponendo un approccio individuale e personale. Dicono di lei che sappia leggere le persone e che sia in grado di trovare una soluzione e una strada anche quando essa sembra sommersa dalla nebbia. Crede nei miracoli e ama farli accadere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »