Home / Benessere / Coppia felice: le sette strategie per raggiungere il traguardo
Coppia felice: le sette strategie per raggiungere il traguardo

Coppia felice: le sette strategie per raggiungere il traguardo

Coppia felice: è un traguardo da raggiungere, per tutti coloro che si cimentano nella vita a due. Nessuno pensa di vivere in un mondo idillico, nel quale i problemi non esistono. Può accadere di assistere allo… scoppiare della coppia. Come? Può verificarsi un tradimento della fiducia. Possono presentarsi eventi stressanti imprevedibili, oppure la famiglia di origine può essere troppo invadente. E’ così che si determina una crisi.

Coppia felice: risolvere autonomamente i periodi di cambiamento

I periodi di cambiamento, tuttavia, possono essere risolti autonomamente. La crisi: che cos’è, se non una grande opportunità per migliorare il rapporto, l’affiatamento e crescere ulteriormente come coppia? Strategie psicologiche possono aiutare. PsicologiOnline.net, portale italiano della consulenza psicologica, utile per cercare uno psicologo al quale affidarsi in caso di difficoltà, ha individuato sette punti, analizzando le richieste poste negli anni da oltre 20 mila utenti e le risposte date da circa 9 mila psicologi di tutta Italia. Parliamo di punti chiave, che permettono di migliorare il rapporto di coppia: sono basati non soltanto sull’esperienza professionale, ma anche su evidenze scientifiche.

Coppia felice: i sette punti chiave

Coppia felice: le sette strategie per raggiungere il traguardo1) Effetto Pigmalione – E’ noto anche come “effetto autoavverante”. Si tratta di uno dei fenomeni di suggestione psicologica più studiati. E’ la tendenza delle persone a voler soddisfare l’immagine o l’idea che gli altri hanno di loro, anche se essa è negativa. Lo Psicologo Robert Rosenthal fu il primo a studiare tale fenomeno. Ha dimostrato che, mantenendo aspettative positive sul comportamento di un altro, possiamo influenzare sottilmente il suo comportamento in modo positivo (per esempio, “Lo so che ce la puoi fare”).

2) Supporto positivo – Sulla base delle ricerche e del buon senso, offrire un sostegno positivo a una persona cara sotto stress può aiutarla a far fronte alle difficoltà. La chiave è, quindi, evitare il supporto negativo nella relazione di coppia. Frasi come “Ecco sei sempre il solito”, “Te l’avevo detto!” oppure atteggiamenti denigratori o punitivi non possono che deteriorare il rapporto nel lungo periodo.

3) Principio di reciprocità – E’ stato studiato dallo psicologo Robert Cialdini. Se qualcuno ci fa un favore, ci sentiremo in “debito” e avremo una motivazione e una spinta psicologica spontanea a restituire il favore. Quindi, se il nostro partner ci fa un complimento, sentiamo l’impulso naturale di restituire l’apprezzamento. Un buon esercizio è focalizzarsi sui lati positivi del partner, anche quelli che spesso diamo per scontati, ricordandoci di farli notare alla persona amata con complimenti e apprezzamenti. Riceveremo emozioni positive in risposta.

4) Ristrutturazione cognitiva – E’ possibile che la persona amata in difficoltà tenda a soffermarsi soltanto sugli aspetti negativi di una situazione (per esempio, un forte stress al lavoro). In tal caso, bisogna aiutarla a vedere le cose in modo alternativo, con occhi nuovi: dovrebbe infatti spostare l’attenzione dal problema alla possibile soluzione.

5) Ascolto empatico – Ha l’obiettivo di permettere al partner di esprimere liberamente sentimenti, Coppia felice: le sette strategie per raggiungere il traguardopensieri, preoccupazioni, stress o problemi senza sentirsi giudicato e percependo di essere capito.

L’essere umano ha la tendenza a voler sempre dire qualcosa, offrire consigli o dare suggerimenti. E’ importante, invece, concentrarsi semplicemente sulla comprensione delle emozioni e delle preoccupazioni del nostro partner, dimostrando che comprendiamo i suoi sentimenti. L’ascolto empatico può far sentire meglio l’altro, alleviando il suo stress e fornendogli un senso di sicurezza.

6) Amore incondizionato – Secondo lo psicologo umanista Carl Rogers, ciò di cui le persone hanno bisogno fin dalla nascita è di essere amate incondizionatamente, apprezzate e valorizzate per ciò che sono e per il potenziale che possono esprimere: ciò a prescindere dal fatto di essere capaci di soddisfare le attese degli altri. In pratica, significa amare l’altro o l’altra per ciò che è, non per ciò che ha detto o fatto.

7) Perdono – Se il partner sbaglia e non ha commesso un errore così grave da distruggere la coppia, è importante chiedersi: preferisco finire la relazione oppure mantenerla? Tutti commettiamo errori e imparando a perdonare possiamo iniziare a riparare le piccole fratture. Le relazioni, del resto, sono una strada a doppio senso e non a senso unico. Affinché una relazione abbia successo, entrambi i partner devono impegnarsi in queste strategie. Il perdono permette di superare gli errori e di capire come non commetterli più. Ciò che risulta essere obbligatoria, comunque, è la sincerità del perdono.

Detto questo, la regola più importante è che non tutte le regole si possono scrivere: ogni coppia felice ha le sue peculiarità, è unica nel suo genere.

About Giorgio Maggioni

Giorgio Maggioni
È dal 1993 che studia, analizza e sfrutta il WEB. Dicono sia intelligente, ma che non si applichi se non sotto stress, in quel caso escono le sue migliori idee creative. Celebre la sua frase: “è inutile girarci in giro, chi non usa il web è destinato a fallire”. È docente di webmarketing per l’internazionalizzazione d’impresa, dove incredibilmente, per ora, è riuscito a non rovinare alcuno studente. In WMM si occupa di sviluppare modelli di business utilizzando logiche non convenzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.