Home / Salute / Integratori immunostimolanti per rinforzare il sistema immunitario
Integratori immunostimolanti: come aiutano il sistema immunitario

Integratori immunostimolanti per rinforzare il sistema immunitario

Integratori immunostimolanti: come aiutano il sistema immunitarioAvere un sistema immunitario efficiente è importante per difenderci dalle malattie e dalle infezioni.

Infatti, il buon funzionamento delle nostre difese immunitarie è di fondamentale importanza per il mantenimento del benessere dell’intero organismo.

Alcune volte, però, il nostro sistema immunitario potrebbe trovarsi in difficoltà e non riuscire a svolgere appieno le sue funzioni protettive.

In questo caso potrebbe essere utile ricorrere a integratori immunostimolanti che possono stimolarlo e rinforzarlo.

Ne abbiamo parlato con la dottoressa Maria Cristina Lugli, farmacista presso La Farmacia Centrale di Milano.

Cos’è e a cosa serve il sistema immunitario

Il sistema immunitario si può definire come l’insieme di organi, tessuti, cellule, mediatori chimici e sostanze da esse prodotte che lavorano insieme per proteggere l’organismo.

Svolge un ruolo fondamentale, è la nostra arma di difesa contro agenti patogeni e aggressioni, sia interne che esterne, che potrebbero scatenare malattie e infezioni.

Le nostre difese immunitarie sono naturalmente pronte a intervenire in caso di emergenza, mettendo in pratica le necessarie contromisure per difendere l’organismo e mantenerlo sano.

Rafforzare le difese immunitarie è una necessità che scatta nel momento in cui qualcosa le indebolisce o le compromette, rendendo l’organismo più incline alle infezioni e ad altre problematiche.

Come mantenere il sistema immunitario sano

Il modo migliore e più efficace per rafforzare le difese immunitarie è adottare uno stile di vita sano, il che comporta:

  • Una dieta ricca di frutta e verdura.
  • L’esercizio fisico regolare.
  • Non fumare.
  • Non eccedere nell’uso di sostanze alcoliche.
  • Mantenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa.
  • Dormire almeno 7-8 ore per notte.
  • Osservare scrupolosamente le norme di corretta igiene personale.

Se lo stile di vita sano dovesse aver bisogno di un sostegno, può risultare d’aiuto ricorrere agli integratori alimentari naturali ad azione immunostimolante.

Sono sostanze capaci di stimolare le difese immunitarie dell’organismo, potenziando la capacità di combattere malattie e infezioni di vario genere.

Infatti, possono essere assunti per migliorare la risposta immunitaria e la resistenza dell’organismo all’aggressione di infezioni batteriche e virali.

“Quando parliamo di immunostimolazione quindi, intendiamo far lavorare il nostro organismo, rendendolo sempre nutrito, in modo tale da essere pronto nel momento in cui una persona viene a contatto con un agente patogeno.

Non è intesa come farlo lavorare di più il ma farlo lavorare bene,” spiega Maria Cristina Lugli.

I principali integratori immunostimolanti

In molte patologie il fattore scatenante è proprio la diminuzione delle difese immunitarie.

Come per esempio nei cambi di stagione, soprattutto nei mesi freddi, quando si è più soggetti a influenze e raffreddori.

Per questo è necessario farsi trovare preparati e con le difese immunitarie ben rafforzate, assumendo sostanze ad azione immunostimolante sotto forma di integratori naturali.

Allo stesso modo dei farmaci tradizionali, queste sostanze naturali sono in grado di intervenire efficacemente sulla stimolazione e sul rinforzo dell’organismo.

Quest’anno si è parlato molto di immunostimolazione a causa della pandemia, e si è parlato molto soprattutto della vitamina C e dello Zinco.

“È noto in campo scientifico che la vitamina C stimola e rinforza il sistema immunitario e lo Zinco è un prodotto importante nell’immunostimolazione”, dice Maria Cristina Lugli.

Inoltre, si parla di sostanze che proteggono il sistema immunitario anche di tutte quelle che in realtà proteggono l’intestino, quindi andiamo nell’ambito dei fermenti lattici.

“Ormai si è scoperto che l’intestino è il nostro secondo cervello, è un immunomodulatore, e quindi se l’intestino sta bene, con i giusti fermenti lattici e con la giusta flora batterica, è già un’ulteriore protezione nei confronti degli agenti patogeni. Questo riguarda anche la microbiologia della bocca e la pelle”, continua la dottoressa.

Anche la vitamina D è importante, si è scoperto che interviene nel meccanismo di immunomodulazione.

Infatti, è fondamentale per l’attivazione delle difese del sistema immunitario.

Quindi, per quanto riguarda l’immunostimolazione bisogna avere:

  • La bocca, soprattutto la saliva, e l’intestino sani e ci sono dei fermenti lattici che possono aiutare in questo compito.
  • Un adeguato apporto di la vitamina C, importante perché stimola le difese del sistema immunitario.
  • Un apporto adeguato di vitamina D, importante perché serve a regolare e a nutrire il sistema immunitario.
  • Dei valori di Zinco adeguati, è un minerale coinvolto in molti processi metabolici in tutti l’organismo e regola la risposta immunitaria.

“Molti studi mettono in evidenza che noi siamo quello che mangiamo per cui più il sistema immunitario è rinforzato naturalmente meno c’è bisogno del farmaco vero e proprio.

E soprattutto, tutto quello che il corpo può integrare da estratti naturali viene meglio assorbito rispetto agli analoghi chimici”, sottolinea Maria Cristina Lugli.

Quando ricorrere agli integratori

Spesso solo con l’alimentazione non si riesce ad assumere queste sostanze in quantità adeguata.

Ecco allora che si ricorre agli integratori immunostimolanti.

Infatti, gli integratori vengono utilizzati per integrare la normale alimentazione nei casi in cui vi è un deficit di sostanze nutrienti.

Quindi, per tutte le persone che non riescono a garantirsi quotidianamente un’alimentazione corretta per questioni di lavoro, di tempo, di praticità, è importante fare integrazione.

La scelta dell’integratore però, è molto personale.

Diventa importante, prima di tutto, verificare quale è lo stato di salute della persona, perché ogni corpo nasce con delle caratteristiche proprie e ovviamente ogni corpo è diverso dall’altro.

Prima si verifica lo stato di salute della persona, verifichiamo quello di cui potrebbe aver bisogno, facciamo proprio una sorta di quello che si chiama in campo medico un anamnesi”, dice la Maria Cristina Lugli.

Quindi, se non si riesce ad avere un’alimentazione sana, bisogna avvalersi di un supporto naturale che vada a integrare, come dice esattamente il suo nome, quello che manca dall’alimentazione.

L’integratore non deve sostituire il farmaco, va a integrare quello che la persona per questioni di vita, lavoro, tempo non riesce a mangiare normalmente con la sua nutrizione quotidiana.

“Diciamo che noi l’integrazione la consigliamo spesso in un regime di stato di salute, infatti si parla di integrazione non si parla di cura che è una cosa diversa. Fare integrazione vuol dire integrare qualcosa di naturale per mantenere uno stato di salute”, sottolinea la dottoressa Lugli.

Quindi, ogni supplementazione attraverso l’assunzione di integratori alimentari, soprattutto se finalizzata all’immunostimolazione, deve essere rigorosamente personalizzata e gestita da personale medico.

Come spiega la dottoressa Lugli, “Per la persona che ti cura, che sia il medico o il farmacista, il fatto di sapere quello che prendi è importante, perché più conosco di te più riesco a essere efficace, precisa e più riesco a consigliarti nel modo corretto”.

 

Integratori immunostimolanti naturali: i consigli del farmacista

Abbiamo detto che il giusto apporto di vitamine, sali minerali e fermenti lattici è importante per il giusto funzionamento dell’organismo.

Ora, entriamo nel dettaglio e vediamo quali sono gli integratori immunostimolanti naturali consigliati dalla dottoressa Lugli per stimolare e rinforzare le difese immunitarie:

Immun’Age di Named è un integratore alimentare a base di Papaia fermentata.

Il brevetto è giapponese e deriva dallo studio di Luc Montagnier.

Questo integratore è efficace per sostenere il sistema immunitario e migliorare lo stato di benessere dell’organismo.

30 buste sublinguali, 1 al giorno

Prezzo: € 54,95

 

 

Integratori immunostimolanti per rinforzare il sistema immunitario

 

 

Defendium di Named è una miscela di vitamine C, D B6 B12 ed estratti di funghi giapponesi/cinesi con proprietà immunostimolanti.

60 capsule, 1 al giorno

Prezzo: € 25,90

 

 

 

 

Immuno Guardians di Solgar con Probiotici, vitamina AD e B12.

Serve per il mantenimento del buon funzionamento dell’intestino che funge da prima barriera contro l’ingresso di agenti patogeni.

30 capsule, 1 al giorno

Prezzo: € 42,80

 

 

Integratori immunostimolanti per rinforzare il sistema immunitario

 

 

Lautoselle di Bromatech con Probiotici e vitamina C.

Serve per il mantenimento della flora batterica della mucosa orale come prima barriera contro agenti patogeni.

20 bustine sublinguali, 1 al giorno

Prezzo: € 28,00

 

 

 

Immunomix  di Aboca è una miscela di estratti secchi con apporto di vitamina C.

50 opercoli, 1 al giorno

Prezzo: € 21,50

 

 

 

Integratori immunostimolanti per rinforzare il sistema immunitario

 

 

C Forte di Longlife con vitamina C, D, Zinco ed Echinacea (apporto di vitamina C naturale).

50 tavolette, 1 al giorno

Prezzo: € 14,90

 

 

 

About Emma Rota

Emma Rota
Laureanda in Scienze della Comunicazione, da sempre curiosa e affamata di nuove esperienze. Viaggia ogni qual volta le sia possibile, legge, si documenta, osserva quanto la circonda arricchendo così il suo bagaglio personale di conoscenze. Grande appassionata di moda e di tutto ciò che riguarda il settore. Cresciuta in mezzo alla natura, è un’autentica amante degli animali, attenta e rispettosa nei confronti dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »